Riflessologia Plantare: un trattamento efficace per diverse patologie

Riflessologia Plantare: che cos'è?

La Riflessologia Plantare è un tipo di trattamento che agisce su punti precisi del piede per agire sulla rispettiva zona del corpo e il suo obiettivo è ristabilire un equilibrio energetico.
Essa é una pratica della medicina alternativa e il suo concetto base è quello che ad ogni zona del piede e delle mani corrispondono delle aree per ogni organo, articolazione e struttura nervosa.
La stimolazione mirata avviene su punti precisi del corpo, i meridiani energetici.

I benefici della Riflessologia Plantare

Le origini della Riflessologia

A quando risale questa disciplina?
La Riflessologia é davvero molto antica, le sue origini sono da ricercare nelle civiltà orientali.
Ci sono diversi reperti che testimoniano la pratica di questa terapia in Egitto, Cina, India e Perù.

Nonostante l'origine sia così antica, per avere una vera mappa, bisogna attendere fino ai primi del Novecento.
Fitzgerald, un otorinolaringoiatra statunitense, iniziò a praticare questo trattamento nei primi del '900.
Costui ci diede delle basi teoriche e dei dettagli e numerose indicazioni sulla giusta modalità di applicazione. Egli scoprì che grazie alla pressione in determinate parti del corpo i suoi pazienti riuscivano ad ottenere brevi anestesie.

Si iniziarono così a costruire le basi per la Riflessologia Plantare.
Ad ampliare e sostenere le teorie di Fitzgerald ci fu poi Eunice Ingham, una fisioterapista che si focalizzò sullo studio del piede. La Ingham è ancora oggi considerata la fondatrice della Riflessologia moderna.

La Mappa per la Riflessologia Plantare

Come avviene il trattamento?

La prima fase della terapia parte dall'osservazione del paziente, dalla postura, dal modo di camminare e muoversi.
Vanno osservati i piedi, la loro posizione, la forma, le tensioni.
Si cercano quindi dei punti dolenti: mediante il tatto si cerca una risposta da parte del paziente.

La seconda parte è il vero e proprio trattamento di riequilibrio energetico per porre nuovamente tutti gli organi in equilibrio. L'ultima fase, in un trattamento personalizzato, è quello di focalizzarsi sui punti più dolenti che indicano il maggiore disequilibrio.
Il trattamento ha una durata di circa 45 minuti per 10-12 sedute.

Tutti i benefici della Riflessologia

La Riflessologia plantare è un trattamento adeguato per molte patologie, dalle più comuni a quelle più rare.
E' indicata per i dolori alla schiena, cefalee, fastidi al collo e problemi articolari.
Si combattono fastidi quali: indigestioni, stress, cistiti, crampi, artrosi, ansia.

Negli ultimi anni si è diffuso tantissimo anche l'utilizzo di questa terapia per un aiuto a smettere di fumare e per aiutarsi in caso di insonnia.

I benefici del trattamento sono molteplici:
- Questo trattamento riesce a stimolare le funzioni vitali, vengono sollecitate le 7200 terminazioni nervose che giungono al piede
- E' un massaggio rilassante e riesce ad abbassare notevolmente i livelli di stress della persona trattata
- Si riesce ad agire indirettamente su zone difficili da trattare
- Riequilibra il corpo a livello energetico
- Migliora il sistema circolatorio e linfatico
- Elimina il ristagno vascolare e può aiutare ad eliminare gli inestetismi del corpo (cellulite)
- Stimola il sistema nervoso
- Aumenta le difese immunitarie

Il piede è chiamato "secondo cuore" per l'importante funzione che ha nel rimandare il sangue venoso al cuore tramite la pompa plantare.
Non è un trattamento né invasivo e non è particolarmente doloroso, non presenta alcun effetto collaterale e non prevede l'uso combinato di farmaci.
Il trattamento può essere ricevuto da qualsiasi soggetto.

Mappa Riflessologia Plantare

VUOI IMPARARE A PRATICARE LA RIFLESSOLOGIA?

Partecipa al prossimo seminario di approfondimento!
Scrivici per ottenere maggiori dettagli?
Contattaci!